• esonero da tasse e tariffe comunali per le attività commerciali, culturali e ricreative colpite dalle conseguenze del Covid-19;
  • internalizzazione dei servizi di assistenza educativa e culturale, delle mense e pulizie nelle scuole, del verde e della raccolta dei rifiuti e dei relativi lavoratori e lavoratrici;
  • No Bolkestein, ma rinnovo delle concessioni per il commercio ambulante e sostegno ai tassisti per una adeguata organizzazione del servizio e per combattere la concorrenza sleale;
  • diritto all’abitare: manutenzione ordinaria e straordinaria delle case popolari; tutela assoluta dei proprietari nei procedimenti sui Piani di Zona; blocco del programma degli sgomberi definito dalla Prefettura di Roma e predisposizione di soluzioni abitative adeguate nell’ambito di un Piano Casa; abrogazione dell’Art 5 del Decreto Renzi-Lupi per garantire la residenza.
  • coinvolgimento attivo del Terzo Settore per il sostegno alimentare e l’inclusione sociale delle persone più in difficoltà;
  • attuazione dei programmi di Lavoro di Cittadinanza previsti nel quadro del Reddito di Cittadinanza
  • superamento della Delibera 140/2015 con una Delibera per l’uso sociale degli immobili capitolini, la regolarizzazione delle esperienze radicate sul territorio, anche attraverso Patti di Collaborazione;
  • tutela degli animali, a cominciare dai canili comunali e dalle “botticelle”.

Vedi gli altri punti del programma!

Scarica il volantino

Perchè mi candido alle primarie del centrosinistra
Twitter